No, we can’t

18_non finisce qui

18^g: REAL BOLOGNA-GUNNERS 2-4 (p.t.2-1) (LUN 24/4 Cavina ore 21)

Convocati: Gino, Manzi, Matteo, Nic, Melo, Mike, Andrea, Max, Giorgio
Assenti: Trofeo e Michi (ferie), Anto
Marcatori: GUNNERS, Mike, Max, 3 GUNNERS
..

Niente miracoli. 3 punti nel girone d’andata erano oggettivamente pochi per sperare di salvarsi. Troppe assenze nelle 3-4 partite decisive e quest’anno ci dobbiamo arrendere ai numeri.

Nel match di Lunedì 24 aprile (ancora complimenti per la scelta del giorno…), che ci avrebbe salvato il culo (playout) in caso di vittoria, troppe cose sono andate storte:

1) non ci hanno spostato la partita nonostante la richiesta avanzata 2 mesi fa;

2) oltre alle assenze largamente preannunciate di Trofeo e Michi, oltre ai disperati tentativi a vuoto per Matteopunta e Luke, il presunto salvatore Taoufiq tira il pacco a 20 ore dal match e ci lascia in 7 e mezzo, quindi reclutiamo all’ultimo il buon Giorgio che però non giocava dice lui da 4 mesi;

3) i Gunners sono già ai playoff ma, beati loro, giocano alla morte lo stesso;

4) sul vantaggio di 2-1 facciamo una pisciata che non si vedeva da quando la vittoria valeva 2 punti;

5) ecc., ecc., ecc…

La nostra partita comunque è eroica e merita di essere citata. Iniziamo che gli altri corrono come torelli e noi no (quindi come al solito). La nostra esperienza limita i danni, ma al minuto 10 cadiamo perché si apre un piccolo spiraglio e un bianco-rosso ci infila dentro un missile sul primo palo sul quale Ginone nulla può (0-1). Oggi siamo costretti a mettere Mike a centrocampo, quindi fuori ruolo, ma lui se ne fotte. Ad un certo punto, non avendo palloni giocabili, si avvia palla al piede con 2 uomini in groppa, mentre un terzo lo atterra sulla tre-quarti. Punizione missile terra-aria all’incrocio e 1-1. Rischiamo un po’, è vero, ma la difesa in qualche modo tiene (bello il duello tra Matteo e l’arcigno centravanti poppante col 10 sulle spalle). Bel contropiede Andrea-Melo con Antonio18! che entra in area e cerca di beffare la difesa Gunners con un pallonetto in corsa, la boccia sembra uscire alta, poi sembra entrare, poi nella mischia si intravvede il gambone di Capitan Max che con la punta ne cambia la traiettoria e la palla finisce nel sacco! 2-1 col nostro n.8 che incarna al meglio lo spirito del Real odierno ed esulta, ma il giusto, perché sa bene che la partita è ancora lunga e difficile. E così è infatti, ma rispondiamo colpo su colpo e terminiamo il tempo con un vantaggio che dire prezioso è dire poco.

Nella ripresa il Real inizia tenendo bene il campo e arginando le scorribande dei ruvidi avversari. Ma al minuto 5 accade il fattaccio. Su un pallone che rimbalza alto poco oltre la metà campo, troppa incertezza tra i difensori del Real che temporeggiano, fino a quando non decidono di andare insieme sul pallone Matteo e non so chi altro, la marmellata favorisce il puntero Gunners che si invola verso Ginone, costretto a stenderlo. Rigore, 2-2 e partita che cambia clamorosamente.

I Gunners, sostenuti da un tifo grottesco, prendono coraggio e attaccano perché vogliono vincere. Noi stiamo sul pezzo, ma sia Mike sia Andrea sembrano troppo soli là davanti e nonostante Melo si faccia un culo grande come una capanna lì in mezzo, a volte sulle fasce lasciamo inevitabilmente il fianco alle loro folate e “poi non è che possono correre così fino alla fine eh…”. Invece sì, e mentre corrono ci fanno il terzo. La reazione non manca, in panca cerchiamo di immaginarci un 2-3-1 ma non ne troviamo il senso, mentre in campo Mike insegue in pressing i difensori con furia assassina e Matteo dà una mano perfino in fase offensiva. In una di queste circostanze, cross dalla destra, palla che passa in mezzo a tutti e trova libero sulla sinistra Andrea, che solo a 5 metri dalla porta, stoppa perfettamente, mira e tira… Palla in meta e secchi che rotolano misteriosamente in panchina in un silenzio assurdo.

Non è giornata. Nic vanifica malamente l’ultimo disperato tentativo Real buttando direttamente alta non si sa come una punizione da metà campo, mentre l’ultima azione Gunners va invece a buon fine, con la punta che si incunea centralmente nella nostra difesa e la mette nell’angolino. 4-2 Gunners e tutti a casa.

“In queste condizioni non si poteva fare di più”.

“Non tutto il male vien per nuocere”.

“Dai che un anno di Iron ci fa anche bene”.

Tutto vero. Come è vero che risorgeremo.

Nic

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...