Si salvi chi può…

si salvi2

17^g: DRINK TEAM-REAL BOLOGNA 4-4 (p.t.3-2) (GIOV 13/4 Cavina ore 22)

Convocati: Gino, Manzi, Matteo, Luca, Michi, Melo, Mike, Nic, Max, Diego
Assenti: Trofeo e Andrea (ferie), Anto
Marcatori: rig.Mike, DRINK, Melo, DRINK, DRINK, Mike, DRINK, Matteo
..

Turno prepasquale che è il penultimo atto (o terz’ultimo???) di questo campionato dai 2 volti per il Real: 3 punti nel girone d’andata e 13 nel ritorno, che potrebbero diventare 16 in caso di vittoria contro i Gunners il 24 aprile. Ma la domanda è: con quali giocatori andiamo in campo il 24 aprile?!?

Per battere il Drink Team sapevamo di dover limitare il loro uomo di punta, l’ormai straconosciuto (da noi) Carlos Turrini. Alla fine segnerà 4 pere ma son dettagli: a fine match io ho sentito dire che “comunque l’abbiamo tenuto bene”.

Pesantissime le assenze di Andrea e Trofeo, recuperiamo in extremis Michi (che ottiene di rimandare la partenza per casa sua) e Capitan Max (che falsifica il referto dell’Isokinetic e rientra dopo 4 turni di assenza). Anche Luke e Diego convocati per dare linfa alla squadra. C’è bisogno di tutti, anche per pochi minuti! Così, quando dopo 2 minuti di gioco Luke si ricorda di essersi dimenticato i parastinchi, MisterNic entra prontamente. Lungo linea per Mike che salta il diretto avversario, entra in area da sinistra e viene falciato da dietro. Rigore netto! I compagni lo spingono sul dischetto a forza e lui non si fa pregare e tira giù la porta col suo mancino (0-1). Nemmeno il tempo di esultare che pareggiano: cross dalla destra leggermente deviato, palla che arriva sulla sinistra, Turrini al volo e gol. 1-1 e doccia non fredda ma di più. Ma con un’azione davvero pregevole sulla destra sull’asse Melo-Mike, quest’ultimo chiude un fantastico triangolo con Antonio18! che spara dal limite e fa un gran gol. Real di nuovo avanti 1-2!

Non riusciamo a fare il terzo ma giochiamo bene. Corner per noi e gol. Del pari loro. Ancora Turrini (2-2). Improperi di varia natura alternati a bestemmie in varie lingue provenienti dalla panchina Real in barba alla Pasqua e a tutti i santi. Solito sedativo per Nic, mentre pazienza Paolo si limita a dire: “dai che non finisce qui!”. Infatti non è finita qui. Su lancio dalle retrovie verso il n.10 del Drink, quello stoppa a seguire e vediamo la palla nel sacco. “Comunque l’abbiamo tenuto bene”. Comunque 3-2. In 4 minuti tutto ribaltato ed iniziamo ad intravedere la composizione del girone Iron dell’anno prossimo. Intervallo.

Ripresa con Diego subito per Michi. Il nostro 15 da centrocampo tenta il gol dell’anno, ma la palla esce davvero di un soffio a portiere battuto. Ginone continua a tenerci in partita con parate su tiri potenti, sia ravvicinati che da fuori area. Dobbiamo assolutamente pareggiare. Come non si sa. Ce la stiamo mettendo tutta. Il Conte Max dà il cambio a Mike in attacco per alcuni minuti, quel tanto che basta per recuperare le energie e ascoltare i consigli di Mister Paolo (“devi far gioco, fare a sportellate là davanti e anche far gol”), rientrare, abbattere l’ultimo difensore e sparare in porta con un gran destro. 3-3 e palla al centro tra le proteste reiterate dei giallo-neri per un presunto fallo del nostro puntero di sfondamento che nessuno di noi vede.

Cuore oltre l’ostacolo per provare a vincerla. Ma il Drink Team ha uno dei migliori attacchi del torneo e appena può castiga, come quando Manzi prima opera un buon recupero e poi lascia lì la palla sulla tre-quarti…2 passaggi e ancora pera indovinate di chi…(4-3).

Situazione disperata. I mister si inventano un 2-3-1 con Luke e Matteo dietro, Mike e Michi sulle fasce e Diego di punta. Non ce ne frega assolutamente niente se questa mossa ha aiutato oppure no. Fatto sta che abbiamo 2 gran palle quadrate, spingiamo disperatamente e su corner di Diego la palla passa attraverso una selva di gambe e Matteo in mischia da 2 passi è il più reattivo e la butta dentro. 4-4!

Siamo già nel recupero e non c’è tempo per provarci ancora: quando Luke sta per calciare di sinistro dal limite (chissà poi dove andava, magari ci abbiam guadagnato un pallone!) arriva il triplice fischio finale del direttore di gara che, seppur pignolo oltre il limite delle possibilità umane, non ha arbitrato male.

Davvero bravi tutti perché questa partita, anche per le assenze, era pienissima di insidie e se nel primo tempo potevamo gestirla meglio, nella ripresa potevamo soprattutto perderla. Prendiamoci questo punto che, alla luce della sconfitta dei Supergame contro Sao Paulaner, ci dà ancora una piccolissima possibilità di arrivare al playout (fare più punti dei Supergame nell’ultimo match della stagione regolare che loro giocheranno contro il Croce Coperta).

Cerchiamo di raccattare 7-8 persone per andare in campo il 24 contro i Gunners, che si giocano i playoff e lotteranno alla morte. Noi pure. Il resto, con due occhi al campo e un orecchio alla radiolina, si vedrà.

Nic

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...